Matrimonio solidale



Come si scrivono le partecipazioni di matrimonio

La partecipazione più classica prevede che nel cartoncino (solitamente di colore bianco o avorio, con scritte in carattere corsivo) siano riportati in alto a sinistra i nomi del padre e della madre della sposa che annunciano il matrimonio della figlia, a destra quelli dello sposo, al centro tutti i riferimenti alla cerimonia come la data, l'ora e il luogo, e nella parte inferiore, a sinistra l'indirizzo della casa dei genitori della sposa, a destra quello dei genitori dello sposo e centralmente quello della casa che accoglierà la coppia. Formule meno tradizionali prevedono che l’annuncio sia fatto direttamente dagli sposi.

I biglietti di invito saranno inseriti nelle buste delle partecipazioni destinate a coloro che si desidera siano presenti anche al ricevimento successivo alla cerimonia. Sono solitamente più piccoli delle partecipazioni, ma realizzati con medesima carta e caratteri.

Se il matrimonio è stato annunciato dai genitori, saranno nuovamente loro a formulare l'invito.

Tra le formule più utilizzate:

Dopo la cerimonia
Nome Sposo e Nome Sposa
saranno lieti di salutare parenti e amici nel
Luogo Ricevimento
R.S.V.P

È consigliabile inserire, in fondo all'invito, la sigla R.S.V.P. (dal francese Répondez S'il Vous Plaît), che richiede cortese conferma di partecipazione: questo consente di definire con maggior precisione il numero dei presenti e organizzare quindi al meglio catering ed eventuali disposizioni ai tavoli.



Condividi su: